Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Luglio 2018 - Aggiornato alle 1:00
VITTORIA - 06/12/2012
Cronache - Delicato intervento chirurgico al «Guzzardi» di Vittoria

Evitata l’invalidità a donna 56enne

L’équipe di Chirurgia e Ginecologia ha estratto la massa di grasso a una donna che rischiava gravi complicazioni di tipo digestivo, cardiaco, circolatorio e renale

Una massa di grasso di 10 chilogrammi è stata asportata dall’addome di una paziente di 56 anni a Vittoria. Ad eseguire il delicato intervento chirurgico, l’équipe di Chirurgia generale e l’équipe di Ginecologia dell’ospedale «Guzzardi» dirette dai primario Maurizio Carnazza, composta dal chirurgo dott. Di Pietro e dall’anestesista dott. Pizzardi.

Si tratta di un caso eccezionale che ha richiesto una delicata e complessa operazione chirurgica. La paziente si è presentata in ospedale con tutti gli organi addominali compressi e dislocati dalla voluminosa massa di 10 chili, capsulata, che le impediva di svolgere gran parte delle attività quotidiane causando anche gravi complicanze di tipo digestivo, cardiaco, circolatorio e renale.

«Sono eventi molto rari – afferma il primario chirurgo Maurizio Carnazza – e nel mondo ne sono descritti pochissimi casi, particolarmente per le dimensioni e il peso della massa stessa; sono nello stesso tempo patologie molto invalidanti per il paziente». Un caso di buona sanità, quindi, in un ospedale di provincia e del sud. L’intervento, particolarmente complesso per il volume della massa e per le aderenze con gli organi addominali e pelvici adiacenti ad essa (utero, ovaie ecc.), infatti si è reso possibile grazie anche alle sofisticate tecnologie utilizzate in sala operatoria. A pochi gironi dall’intervento la paziente è stata dimessa e adesso si trova a casa in buone condizioni generali.