Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 874
VITTORIA - 04/12/2012
Cronache - L’episodio in contrada Cappellaris, vicino alla caserma dei Vigili del fuoco

Donna finisce nella scarpata dopo un volo di 15 metri

La donna prima ha telefonato al marito, poi il pauroso volo finito fra i dirupi della pineta d’Aleppo. Ha rimediato fratture alle costole guaribili in 15 giorni
Foto CorrierediRagusa.it

Uno strano incidente si è verificato a Vittoria. Una Y10 condotta da una donna di 43 anni, F. T., sposata, ha fatto un volo di circa 15 metri finendo in una scarpata di contrada Cappellaris, alle porte di Vittoria, nei pressi della caserma dei Vigili del fuoco. I rilievi dell’incidente sono stati effettuati dai Vigili urbani, i quali indagano per accertare se si sia trattato di incidente autonomo oppure se la donna abbia tentato volontariamente un disperato gesto nel vuoto.

L’episodio si è verificato intorno alle 16,30. Secondo indiscrezioni la donna avrebbe telefonato al marito, che subito si è precipitato sul posto proco prima che la macchina effettuasse il volo nel vuoto con la donna al volante. Trattandosi di evento urbano, la Polizia del Commissariato, che era stata informata dell’episodio dal marito, ha trasferito per competenza ai Vigili urbani le indagini sull’accaduto, Dopo avere sentito il marito, gli agenti coordinati dal tenente Fabrizio Piccione, attendono di ascoltare la moglie che si trova attualmente ricoverata al «Cannizzaro» di Catania, dove è stata trasferita in elisoccorso. Per fortuna non è in gravi condizioni, il referto medico parla di fratture alle costole guaribili in 30 giorni.

La macchina è finita in una zona impervia e difficile da raggiungere a piedi fra alberi e dirupi. La sfortunata signora è stata recuperata dal personale dell’elisoccorso e portata in superficie con lo stesso velivolo. Le condizioni di salute sembravano più gravi, tanto che i sanitari avevano ritenuto di trasportare la ferita a Catania con lo stesso elicottero. Fino a tarda sera i Vigili del fuoco e i Vigili urbani hanno lavorato per recuperare la Y10 che ha riportato seri danni.

Incidente o no, dopo le disgrazie della scorsa settimana (il sinistro che ha provocato la morte di 4 persone e lo sterminio di una famiglia di Vittoria, nonché il decesso improvviso del capo squadra dei vigili del fuoco Pippo Mascolino per arresto cardiaco dopo una partita a tennis), quella che inizia non nasce sotto buoni auspici.

Nella foto di Franco Assenza, i soccorritori mentre recuperano la donna ferita e la vettura