Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 807
VITTORIA - 15/10/2012
Cronache - Tre denunce e un arresto effettuati dalla Polizia

Scippo collana d´oro nel mese di luglio, individuato autore

Un vittoriese venne derubato della collana d’oro da un romeno a cui aveva dato un passaggio con lo scooter

Individuato il presunto responsabile dello scippo avvenuto nel pomeriggio del 27 luglio scorso ai danni di un vittoriese di 51 anni. E’ un romeno di 27 anni, U.G.M. Il romeno aveva chiesto un passaggio a bordo del ciclomotore al vittoriese da poco uscito da un supermercato. Durante il tragitto il romeno, approfittando del rallentamento della corsa in prossimità di un incrocio, ha strappato la collana d’oro dal collo del vittoriese ed è fuggito a piedi.

Subito il danno, la vittima si è recata al commissariato per sporgere denuncia dell’accaduto, affermando di conoscere solo di vista il romeno. Le indagini della Polizia, mirate a soggetti dell’est con precedenti penali, hanno avuto esito positivo in questi giorni, quando il vittoriese ha riconosciuto il presunto autore del reato tramite le foto segnaletiche mostrate dalla polizia. Il romeno è stato denunciato a piede libero.

Le altre denunce effettuate dalla Polizia riguardano il vittoriese di 46 anni, R.R., con obbligo di residenza, che non è stato trovato in casa durante una visita notturna. Il terzo denunciato per guida senza patente è N.O.A., un romeno di 25 anni. In piazza Nenni, mentre era alla guida di un motociclo, è stato controllato dagli uomini delle «volanti».

In carcere, invece, è finito Maurizio Di Stefano, 50 anni, con precedenti penali per reati contro il patrimonio. La Procura della Repubblica di Ragusa ha emanato un ordine di carcerazione nei confronti dell’uomo che deve scontare la pena di 2 anni, 3 mesi e 20 giorni di reclusione. I fatti risalgono al novembre 1995 e si sono verificati a Santa Croce Camerina e riguardano il reato di ricettazione in concorso. L’uomo era stato irreperibile per parecchio tempo e non aveva una fissa dimora, tuttavia era ricomparso alcune settimane fa, quando la volante era intervenuta per una lite in abitazione. La registrazione di quel dato ha consentito alla polizia di rintracciare rapidamente l’uomo ed assicurarlo alla giustizia.