Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1014
VITTORIA - 13/10/2012
Cronache - Stupefacente di pessima qualità venduto tra la villa comunale e l’Emaia

Cocaina "taroccata" con sostanze chimiche, 2 denunce

Dalle perquisizioni domiciliari e personali, recuperati 20 grammi di sostanze con tracce di lidocaina, caffeina e fenidina
Foto CorrierediRagusa.it

Dopo i prodotti ortofrutticoli, anche la droga è taroccata. Un misto di sostanze chimiche vendute per coca pura. Una truffa che vede vittime gli assuntori che fanno uso di sostanze stupefacenti.

Lo spaccio di droga fasulla è stato scoperta dalla Polizia di Vittoria. Al posto di cocaina ora vendono sostanze con minime tracce di lidocaina, caffeina e fenidina. Dell’estere metilico della benzoilecgonina (l-cocaina) denominazione chimica della cocaina non c’è traccia. Questo il responso giunto dal Laboratorio di igiene pubblica dell’Asp 7, dove la sostanza sequestrata a un vittoriese è stata inviata per le analisi di rito.

La scoperta è stata fatta dopo attente perquisizioni personali e nella case di presunti pusher che tra la villa comunale e l’ingresso della fiera Emaia aveva destato sospetti agli agenti di una pattuglia nei pressi della villa comunale. Nelle tasche dei pantaloni di uno dei due sono stati trovati tre involucri tipicamente utilizzati per confezionare in dosi la cocaina, del peso complessivo di 14 grammi. Altri 5 grammi sono stati rinvenuti nell’abitazione dell’altro soggetto.

Il magistrato di turno dopo avere letto il rapporto della Polizia e optato per il carcere domiciliare, ci ha ripensato subito dopo ritenendo di applicare la misura cautelare nei confronti dei due presunti pusher di coca contraffatta, che restano comunque in attesa di giudizio.