Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 918
VITTORIA - 06/10/2012
Cronache - Colte sul fatto mentre scardinavano il cancello e il portone d’ingresso

Ragazze ladre a Scoglitti prese e condannate

Nel bagagliaio della Renault Clio trovati la tenaglia e il giravite usati per l’effrazione. Condannate a un anno e al risarcimento del danno
Foto CorrierediRagusa.it

Tre donne, una pregiudicata e due incensurate, sorprese dai militari dell’Arma mentre tentavano di rubare in un’abitazione di Scoglitti dopo avere scardinato il cancello e la porta d’ingresso. In manette sono finite Erika Campagnolo, 30 anni, pregiudicata, Clarissa Cicero, comisana 23 anni, incensurata, e Giuseppa Latino, 22 anni, incensurata. Nella loro Renault Clio di prorpeità della Cicero i carabinieri hanno trovato all’interno del bagagliaio una tenaglia ed un giravite, usati poco prima per commettere del reato.

Le tre donne sono state dichiarate in stato di arresto per il reato di tentato furto in concorso e condotte presso la caserma di via Garibaldi a Vittoria, da dove, al termine delle formalità di rito, sono state tradotte dinanzi al Tribunale di Ragusa – Sezione distaccata di Vittoria per la celebrazione del rito direttissimo nel corso del quale il giudice oltre a convalidare l’arresto, ha condannato i tre alla pena di 1 anno di reclusione con sospensione condizionale della pena, con onere per la Campagnolo di risarcimento del danno per un valore di 500 euro.