Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 385
VITTORIA - 03/08/2012
Cronache - Sequestrati 40 chili di pescato

Quando la "trigliuledda" è sottomisura

I responsabili sono stati denunciati all’autorità giudiziaria

E dopo i Carabinieri, al mercato ittico di Scoglitti irrompono anche gli uomini della Guardia costiera comandata dal maresciallo Luigi Vaccarisi. Tra le cassette vuote ce n’erano alcune piene di novellame di triglia, che ai vittoriesi piace chiamare «trigliuledda». Fritta, accompagnata con cipolla e vino è una delizia. Quaranta chili di pescato, che misurava dai 5 ai 6 centimetri, molto al di sotto degli 11 consentiti dalla legge.

Il pescato è stato sequestrato e i responsabili denunciati all’autorità giudiziaria. Rischiano da 2 mesi a 2 anni di reclusione convertibile in ammenda da 2 a 12 mila euro.

Secondo gli uomini della Capitaneria di porto, il danno fatto alla fauna marina è di notevole quantità, perché la pesca di frodo di specie non mature sessualmente non permette la riproduzione. Il comandante Vaccarisi sottolinea che non solo è vietata la pesca, ma anche la detenzione e la commercializzazione a qualsiasi livello.

I circa 40 chilogrammi di pesce, dopo averne accertata la commestibilità, sono stati donati in beneficenza al centro di accoglienza della parrocchia dello Spirito Santo guidata da don Beniamino Sacco e alla Comunità alloggio per minori «Dike» di Vittoria.