Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 267
VITTORIA - 07/05/2012
Cronache - Paura a Vittoria per il tentativo di suicidio di un uomo affetto da disturbi mentali

Armato di coltello si barrica in casa con moglie e figlia

L’uomo, 40 anni, ha tenuto ostaggio la moglie e la figlioletta di 4 anni manifestando la volontà di lanciarsi dal primo piano. Dopo un’ora di dialogo ha liberato i congiunti e si è arreso alla Polizia. E’ stato ricoverato nel reparto di Psichiatria al Paternò Arezzo
Foto CorrierediRagusa.it

La disperazione per la crisi finanziaria questa volta per fortuna non c’entra. Un uomo di 40 anni si è barricato in casa con la giovane moglie e la figlioletta di 4 anni, trattenuti con la minaccia di un coltello, ed ha manifestato l’insano proposito di lanciarsi dal balcone del primo piano.

E’ successo domenica sera e l’episodio ha creato paura nel quartiere dove la famiglia abita. Un cittadino ha chiamato la Polizia di Vittoria e dopo un’ora di dialogo l’uomo si è fatto convincere dagli agenti. Prima a liberato i suoi congiunti e dopo s’è arreso. I poliziotti in ogni caso erano riusciti a bloccare le aperture che danno sul balcone per evitare il suicidio.

Dopo essersi convinto, il quarantenne s’è arreso ed è stato affidato alle cure del medico giunto dall’ospedale. Infine, sottoposto al trattamento sanitario obbligatorio, è stato ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa.