Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1027
VITTORIA - 17/04/2012
Cronache - Lite familiare in un’abitazione di via Montebello, arrestato Salvatore Savio

Picchia la suocera e le procura un trauma cranico

Sono stati i Carabinieri, allertati dai vicini, a stringere le manette ai polsi dell’uomo, trovato con le scarpe sporche del sangue della suocera picchiata poco prima Foto Corrierediragusa.it

Accecato da una furia cieca prende a calci e pugni la madre della sua convivente, spedendola in ospedale. Per l’energumeno sono scattate le manette. In arresto è finito l’operaio celibe di Vittoria Salvatore Savio (foto), 23 anni, già noto agli investigatori per reati vari. La donna, una 45enne, è stata malmenata nell’abitazione di via Montebello da Savio, che l’ha conciata davvero male, soprattutto al volto. Condotta all’ospedale «Guzzardi», i medici hanno diagnosticato alla vittima un trauma cranico – facciale ed ematomi vari, per una prognosi di 40 giorni.

Sono stati i Carabinieri, allertati dai vicini, a stringere le manette ai polsi di Savio, trovato con le scarpe sporche del sangue della suocera picchiata poco prima. Il giovane, che non ha opposto resistenza all’arresto da parte dei militari, coordinati dal capitano Francesco Soricelli, è stato rinchiuso nel carcere di Ragusa a disposizione dell’autorità giudiziaria. Pare che alla base del pestaggio vi siano rancori personali da tempo in essere tra l’energumeno e la sua vittima. Rancori, peraltro, di cui era a conoscenza la madre della donna picchiata, vale a dire la giovane convivente dell’iracondo operaio, che deve adesso rispondere di lesioni personali gravi.