Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1002
VITTORIA - 05/04/2012
Cronache - I blitz nelle scuole dei Carabinieri si sono spostati a Comiso

Diserzione scolastica, altri 6 coniugi denunciati a Comiso

Due ragazzi italiani di 17 e 13 anni, nonché un romeno di 12 anni, hanno saltato le lezioni dall’inizio dell’anno scolastico: nei guai di genitori

La scuola dell’obbligo? Un optional. Per l’articolo 731 del codice penale non mandare i figli a scuola, o non impedire che essi non ci vadano, è reato grave. I Carabinieri della Compagnia di Vittoria dopo avere denunciato 24 coniugi vittoriesi i cui figli disertavano la scuola dell’obbligo sono passati a Comiso. E nella città casmenea la situazione non è migliore di quella ipparina.

Altre sei genitori esercenti la patria potestà sono stati denunciati all’autorità giudiziaria. Due ragazzi italiani di 17 anni e 13 anni, nonché un romeno di 12 anni sono risultati assenti alle lezioni scolastiche dall’inizio dell’anno 2011-2012 e a pagarne le conseguenti sono adesso i genitori. I «blitz» dei carabinieri nelle scuole del comprensorio Vittoria, Comiso, Chiaramonte Gulfi e Acate continueranno ancora, parola del capitano Francesco Soricelli.