Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 502
VITTORIA - 24/01/2012
Cronache - Denunciate 8 persone per rissa causata da due adolescenti innamorate dello stesso ragazzo

Su Facebook se le dicono e per strada se le danno

Le due teenagers e le rispettive mamme si sono picchiate in via Leopardi; poi al Pronto soccorso sono intervenuti anche i maschi: tutti refertati e denunciati

Non diamo la colpa a facebook se le ragazzine si picchiano e vanno a finire in ospedale per lo stesso amore conteso. Anche quando non c’era internet le guerre per amore scoppiavano ugualmente.

Le due adolescenti in questione, dopo essersele dette via chat e date a sangue con le mani insieme alle rispettive mamme, prima in via Giacomo Leopardi e dopo nell’angusto stanzino d’attesa del Pronto soccorso di Vittoria, con il parentado allargato, sono state denunciate al Tribunale dei minori. E’ una di quelle grottesche e misere vicende di cronaca destinate a fare notizia. Otto persone sono state denunciate a piede libero dagli uomini del commissario Rosario Amarù per essersi procurate lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.

Il fatto s’è verificato il 7 gennaio scorso, ma gli inquirenti solo ora hanno completato le indagini e fatto partire le denunce all’autorità giudiziaria. La telefonata al «113» è giunta all’imbrunire del 7 gennaio. In via Leopardi in fondo i curiosi che facevano capannello e gossip assistevano una ragazza riversa a terra e dolorante al capo, confortata dalla madre, anch’ella pestata a un occhio. Erano i segni di una rissa avuta con un’altra mamma sanguinante al volto e con la figlia per fortuna illesa. Le indagini hanno accertato che i motivi della rissa tutta in «rosa» erano stati causati dalle conversazioni su facebook che due ragazze di 14 anni facevano su un ragazzo conteso da entrambe.

La rissa, che sembrava essersi esaurita in via Leopardi, scoppiava con più violenza al Pronto soccorso di Vittoria dove nel frattempo erano giunti anche i familiari delle due parti. Davanti a infermieri, medici e altri pazienti, altre sette persone se le sono date di santa ragione fino a farsi medicare tutti per lesioni, traumi e contusioni varie guaribili in una decina di giorni. Dopo il disinfettante e i cerotti al volto, la Polizia ha fatto il resto: in tutto sono stati segnalati per rissa, alla Procura della Republica 8 persone adulte, di cui 6 uomini e due donne. Alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni sono state denunciate invece le due ragazzine che attraverso face book hanno scatenato il putiferio tra due famiglie che sarà ricordato a lungo.

L’altro caso da gossip s’è verificato fra due coniugi. N.C., marito evidentemente stanco di stare in famiglia, ha pensato bene di mollare tutti, staccare il cellulare e non tornare più a casa. Dopo vari tentativi, la moglie ha rintracciato il congiunto il quale ha riferito di trovarsi in Romania in compagnia di una giovane ragazza.