Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 716
VITTORIA - 19/12/2011
Cronache - In contrada Piano Colle, territorio di Acate

I carabinieri arrivano durante il furto, due arresti

Un uomo di Grammichele e un romeno presi con la refurtiva in mano che stavano caricando sul camion
Foto CorrierediRagusa.it

Sono stati colti in flagranza di reato mentre caricavano la refurtiva dentro il cassone di un Fiat Iveco parcheggiato davanti al magazzino di un B&B sito in contrada Piano Colle, sulla provinciale per Acate. Fatica inutile per Michele Abbaco (foto), 48 anni, con precedenti alle spalle, nativo di Grammichele; e Marian Georgescu, 27 anni, operaio conprecedenti per reati contro il patrimonio.

I carabinieri coordinati dal tenente Francesco Soricelli li hanno arrestati dopo essere intervenuti a seguito di una segnalazione. Da qualche giorno il camion posto sotto sequestro era stato visto aggirarsi, per i sopralluoghi necessari prima del furto, nei pressi del B&B. I due, dopo avere scardinato il cancello che dà nel magazzino, avevano già smontato e caricato sul camion materiale per l’irrigazione e per l’agricoltura in generale per un valore di circa 5 mila euro. Non è stato facile per i militari trovare il posto esatto dove avveniva il furto, perché il magazzino era ben coperto da una fitta vegetazione.

Notati i segni di effrazione sul cancello, i militari sono intervenuti in tempo utile proprio mentre Abbaco e Georgescu uscivano dal magazzino con pezzi di refurtiva da caricare. I due devono rispondere di furto aggravato in concorso. I carabinieri fanno appello ai cittadini a segnalare sempre eventuali soggetti che destano sospetti e a essere molto precisi e dettagliati nel riferire la località e il numero delle persone che potrebbero compiere azioni malavitose.