Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1214
VITTORIA - 08/12/2011
Cronache - Le volanti della polizia lo hanno intercettato in via Forcone

Ruba in una casa, arrestato un quarto d’ora dopo

Ha tentato la fuga con la Y10, poi è sceso, s’è liberato della refurtiva ed è stato acciuffato mentre tentava di fuggire a piedi
Foto CorrierediRagusa.it

Arrestato dalla Polizia di Vittoria un quarto d’ora dopo aver compiuto il furto in un’abitazione di via Guglielmo Marconi. Vincenzo Di Benedetto (foto), 24 anni, volto noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dalla Polizia a tempo di record. E’ stato fermato a bordo di una Y10 dopo un breve inseguimento, prima in macchina e poi a piedi in via Forcone.

Prima di abbandonare la macchina per fuggire a piedi, Di Benedetto si è liberato di un porta occhiali. Gli agenti hanno recuperato l’oggetto e bloccato il fuggitivo. Dentro il porta occhiali c’erano alcuni gioielli appena rubati. Gioielli che la vittima del furto, una donna di 63 anni, ha riconosciuto senza ombra di dubbio essere i suoi.

Nel corso della perquisizione domiciliare nella casa dell’arrestato la polizia ha rinvenuto altra refurtiva che è stata posta sotto sequestro in attesa di individuare i legittimi proprietari. L’uomo era entrato nella casa dopo avere scardinato la porta d’ingresso. Qualcuno ha segnalato tempestivamente il furto al «113» e nel giro di un quarto d’ora le volanti hanno incrociato la Y10 con Di Benedetto nel quartiere Forcone. Adesso il presunto ladro è in carcere a disposizione del sostituto procuratore Claudia Maone.

Un ottimo risultato grazie all’intensificazione dei servizi posti in essere dal Commissariato di Vittoria che ha permesso, nella circostanza, di reprimere il fenomeno dei furti in abitazione e di prevenire finora altri reati contro il patrimonio come le rapine.