Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:36 - Lettori online 1257
VITTORIA - 23/11/2011
Cronache - Ancora un altro caso di violenza in via Como

Tunisino ubriaco tenta di violentare romena, arrestato

Armato di coltello, prima ha palpeggiato la donna e poi ha tentato di sfondare la porta della casa dove la vittima era andata a rifugiarsi
Foto CorrierediRagusa.it

Armato di un coltellaccio con lama superiore a 30 centrimetri, tenta di aggredire e violentare una donna romena. Othama Ohobta (foto), tunisino di 24 anni, clandestino, è stato tratto in arresto per i reati di violenza sessuale, porto abusivo di arma e resistenza a pubblico ufficiale. Avrebbe palpeggiato la donna e dopo, in preda ai fumi dell’alcol, tentato di danneggiare la finestra e di sfondare la porta d’ingresso della casa dove la romena si era rifugiata. Il tutto è successo martedì sera intorno alle 22 in via Como.

Alla vista della pattuglia di Polizia, l’uomo ha lasciato cadere il coltello e cercato di allontanarsi, ma è stato subito bloccato nonostante il tentativo di opporre resistenza. Il tunisino ha continuato ad opporre resistenza fino a quando, in preda ai fumi dell’alcool, si addormentato. La donna rumena ha successivamente raccontato di essere stata seguita dall’uomo che le era piombato addosso palpeggiandola nelle parti intime. Lei è riuscita a divincolarsi ed a rifugiarsi all’interno di un’abitazione da dove ha chiamato la Polizia. Il tunisino si è allora scagliato col coltello contro gli infissi dell’immobile cercando di infrangere la finestra e la porta per entrare all’interno.

Ohobta Othma è stato dichiarato in stato di arresto e tradotto al carcere di Ragusa dove permarrà a disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Ragusa Monica Monego.