Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 834
VITTORIA - 19/11/2011
Cronache - Individuati dalla Polizia i presunti autori della rapina di giovedì

Presi aggressori romena. Sono ex convivente e la compagna

Maricel Oboroceanum e Doina Munteanu erano forse in preda all’alcol quando hanno incrociato la ex dell’uomo. Da una lite l’aggressione e la rapina
Foto CorrierediRagusa.it

Sarebbero stati l’ex convivente e la nuova compagna gli aggressori e rapinatori della romena di 35 anni lasciata dolorante a terra giovedì scorso. Sono stati catturati dalla Polizia di Vittoria.

Sono connazionali della vittima. Maricel Oboroceanum 37 anni, e Doina Munteanu (foto), 43 anni. Oltre alle botte (calci e pugni prima di lasciarla dolorante a terra), che hanno provocato ferite guaribili in 15 giorni, i due avrebbe strappato la collana d’oro dal collo della vittima.

I due delinquenti risultano svolgere saltuariamente il lavoro di braccianti agricoli. Durante di una perquisizione nel casolare di campagna abitato dal 37enne, è stata rinvenuta la collana riconosciuta e già restituita alla vittima. L’aggressione è scaturita a seguito di un diverbio avuto tra la vittima e Oboceanu. Ma c’è un risvolto ancora più drammatico: vittima e aggressore in passato avevano avuto una relazione sentimentale che è terminata alcuni mesi addietro.

L’aggressione e la rapina si sono verificati per caso. Oboroceanu e la nuova compagna Munteanu, forse in stato di ebbrezza (la polizia ha rinvenuto un cartone vuoti di vino), hanno incrociato la ex ed è scoppiata una lite. Dopo i primi insulti c’è stata l’aggressione dei due contro l’altra romena. Che è stata picchiata e scaraventata a terra e lì lasciata con gravi ferite al volto.

Dal racconto della vittima gli inquirenti sono risaliti ai due presunti aggressori, fermati in tempo prima di una possibile fuga. La collana è stata rinvenuta nell’abitazione dei due e restituita alla vittima.

Nella foto sotto Maricel Oboroceanum

Maricel Oboroceanum