Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 756
VITTORIA - 11/11/2011
Cronache - I carabinieri hanno operato una perquisizione personale e domiciliare

Spaccio droga, in carcere per la terza volta in un anno

Si tratta di Maher Ben Mansour, 25 anni, tunisino, residente ad Acate

Finisce in carcere per la terza volta. L’accusa è sempre la stessa, possesso e spaccio di sostanza stupefacente. Si tratta di Maher Ben Mansour, 25 anni, pregiudicato, celibe, residente ad Acate.

Sono stati i carabinieri della Compagnia di Vittoria ad arrestar il bracciante agricolo tunisino nel quadro di una serie di controlli sollecitati dal prefetto di Ragusa, Giovanna Cagliostro, che ha dato precise disposizioni in sede di comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in provincia.

Le azioni messe in campo soprattutto nel territorio di Vittoria hanno portato nelle ultime settimane all’arresto di altre due persone sempre per spaccio di sostante stupefacenti. Nel corso di una perquisizione personale e domiciliare Maher Ben Mansour è stato trovato in possesso di 60 grammi di hashish che aveva nascosto in una serra annessa all’abitazione rurale dove vive.

Il cittadino tunisino è noto alle forze dell’ordine essendo stato arrestato già in altre due occasioni nell’arco degli ultimi venti mesi sempre per lo stesso reato. Il 20 luglio dello scorso anno era stato infatti arrestato dai carabinieri della stazione di Acate e lo scorso 24 luglio dai militari del nucleo radiomobili di Vittoria. Il cittadino tunisino è stato tratto in arresto ieri e trasferito presso il carcere di Ragusa.