Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 613
VITTORIA - 29/10/2011
Cronache - I carabinieri in azione nella frazione

Spaccio di eroina a Scoglitti, arrestato pozzallese

Orazio Cannata colto mentre cedeva due grammi di eroina a due concittadini

Scoglitti località prescelta per spacciare droga. Eroina: di quella che si usa con la siringa e può rivelarsi letale. Il presunto pusher arrestato dai militari guidati dal maresciallo Rosario Piscopo è Orazio Cannata, un muratore di 23 anni, nato a Modica e residente a Pozzallo, i due tossici sono giovani pozzallesi.

Nel pomeriggio di giovedì i carabinieri di Scoglitti notano una Fiat Uno bianca con 3 giovani a bordo che gironzolano in una zona isolata. Sospettano qualcosa di losco e non si sbagliano. Uno dei 3, infatti, esce dalla macchina e fugge a piedi per le campagne. Qualche metro di corsa, giusto il tempo di liberarsi di una siringa monouso già priva di confezione, ed è bloccato da un carabiniere.

Gli altri due giovani rimasti in macchina sono stati fermati dopo. Uno dei due, Orazio Cannata, si era liberato di un involucro con due grami di eroina destinata ai due pozzallesi di 24 e 35 anni, entrambi muratori, segnalati alla Prefettura di Ragusa. Cannata è stato tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.