Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 868
VITTORIA - 06/10/2011
Cronache - L’uomo è reo confesso dell’omicidio del dj Giuseppe Licitra

Giudizio immediato per l´avvocato assassino

Il legale avrebbe ammazzato il suo cliente perché si sentiva minacciato e pressato psicologicamente da diverso tempo
Foto CorrierediRagusa.it

Sarà processato col giudizio immediato l’avvocato Francesco Scribano (foto), 36 anni, accusato dell’omicidio di un suo cliente, il dj Giuseppe Licitra, 44 anni, commesso lo scorso 14 dicembre. Il rito immediato è stato chiesto dal pubblico ministero Monica Monego. Il processo è stato fissato al prossimo 15 febbraio.

L´avvocato Francesco Scribano aveva confessato il delitto nella caserma dei Carabinieri di Vittoria alla presenza del sostituto procuratore Monica Monego e del capitano Giovanni Palatini. Scribano, comisano, sposato e padre di un bambino, era stato arrestato alla luce della prove schiaccianti a suo carico.

Pressato dalle domande del sostituto procuratore Monica Monego e dal comandante della Compagnia dei carabinieri di Vittoria Giovani Palatini, l’avvocato aveva dovuto ammettere l’omicidio.

Scribano avrebbe ammazzato il suo cliente Licitra perché si sentiva minacciato e pressato psicologicamente da diverso tempo. Licitra chiedeva al legale più impegno nella causa di separazione dalla moglie, che andava avanti da 5 anni. Una delle tante cause che rimangono imbrigliate nei meandri della giustizia. Che se non sono consensuali possono avere risvolti drammatici.

L’avvocato aveva accelerato i tempi, con due colpi di calibro 7,65 sparati da distanza ravvicinata all’altezza della spalla destra di Giuseppe Licitra. Due colpi a bruciapelo che si erano conficcati sotto l’ascella e accanto al deltoide destri.