Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:27 - Lettori online 771
VITTORIA - 06/08/2011
Cronache - I Carabinieri sono arrivati in via Senia nel momento giusto

Estorsione a commerciante: Scollo in manette

Il presunto estortore, sotto minaccia di danneggiamento del negozio e dell’automobile, chiedeva denaro contante alla vittima
Foto CorrierediRagusa.it

Estorsione in piena notte. « O mi dai i soldi o ti danneggio negozio e automobile». I carabinieri di Vittoria, coordinati dal tenente Guido Cioli, hanno tratto in arresto Giovanni Scollo (foto), 23 anni, sposato, mentre minacciava un commerciante vittoriese nei pressi dell’abitazione di questi, in via Senia.

In particolare, Scollo giunto presso l’abitazione della vittima, pretendeva che questi gli consegnasse immediatamente una certa somma di denaro contante, minacciandolo che se non avesse obbedito alle sue pretese, avrebbe proceduto a danneggiargli irreparabilmente il negozio e l’automobile.

Provvidenziale è stato per il malcapitato commerciante, che in quel momento stesse transitando per via Senia una pattuglia del Nucleo radiomobile dei Carabinieri, di ritorno al termine di un servizio appena terminato in Comiso. I Carabinieri notavano immediatamente che c’era una situazione «strana» nei pressi dell’abitazione, dove la vittima stava subendo pesantemente le minacce dell’estorsore il quale, pensando di essere soli a quell’orario di notte, non rinunciava ad aggredire con veemenza il commerciante nel cercare d’imporgli le sue richieste illecite.

I Carabinieri invertivano, poco dopo, la direzione di marcia della loro auto e si recavano prontamente a identificare i soggetti appena notati. Condotti entrambi in quindi e chiarita la dinamica degli eventi, informavano la Procura della Repubblica di Ragusa che faceva scattare l’ordine di arresto per Scollo.