Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1157
VITTORIA - 02/07/2011
Cronache - Mistero sulla morte di Salvatrice Guastella a Vittoria

Pensionata carbonizzata sul letto della sua abitazione

La donna di 79 anni non era sposata e viveva da sola. La porta e le finestre non presentano effrazioni. Indagini della Polizia. Disposta l’autopsia
Foto CorrierediRagusa.it

Corto circuito accidentale che ha provocato il decesso oppure omicidio? Come è morta la pensionata Salvatrice Guastella, 79 anni, abitante in via IV Novembre? E’ il «giallo di Vittoria che Procura della Repubblica e Commissariato di Vittoria devono risolvere. La donna è stata trovata carbonizzata sul suo letto intorno alle 5 di stamani dai Vigili del fuoco e dagli agenti di Polizia. La pensionata, nubile, viveva da sola. L’abitazione al piano terra di via IV Novembre non presentava tracce di effrazioni a porte e finestre. E questo infittisce ancora di più il mistero sulle cause della morte. Qualcuno che conosceva bene la pensionata è entrato senza bisogno di danneggiare gli infissi? Al momento solo ipotesi.

I vigili del fuoco dovranno stabilire se l’incendio, che ha provocato molto fumo e stranamente ha bruciato solo il letto dove la donna riposava, è divampato per cause accidentali o è stato provocato da qualcuno. Gli inquirenti, invece, sono al lavoro per risolvere quello che per ora si presenta come il più classico dei gialli. Le indagini cominciano dagli interrogatori di parenti, amici e vicini di casa.

Si inizia dalla ricostruzione dei comportamenti della donna. Che sulla base delle prime indiscrezioni viene descritta come una persona normale, tranquilla, che si chiudeva dentro dopo avere dato la buona notte a qualche vicino di casa. La mattina del 2 luglio non s’è risvegliata. E’ stata uccisa dal fumo nero emesso dall’incendio oppure dalle fiamme che l’hanno in poco tempo carbonizzata. Gli inquirenti per ora non possono ipotizzare nulla. Qualcosa di più si saprà dall’esame autoptico che è stato disposto dalla Procura della Repubblica.