Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 816
VITTORIA - 14/06/2011
Cronache - Le indagini della polizia hanno accertato la mancanza di requisiti

Condanna per mafia: rimossi 3 lavoratori stagionali Amiu

I 3 operai avevano omesso di specificare nel bando per la graduatoria di avere riportato condanne definitive per associazione mafiosa. Denunciati per falsità ideologica

Tre lavoratori stagionali dell’Amiu rimossi dal servizio perché già condannati per il reato di associazione di stampo mafioso. L’azienda li ha sospesi dal servizio, la Polizia li ha denunciato per falsità ideologica. Si tratta di G.B., G.I e V.V., hanno dichiarato il falso nel bando di concorso per la formazione della graduatoria acquisendo il diritto a partecipare e scavalcando così altri soggetti con i requisiti idonei.

La Polizia li ha segnalati all’Amiu per la cancellazione dalle liste e l’azienda ha proceduto immediatamente alla rimozione dei tre soggetti dalla graduatoria. Dopo la pubblicazione della graduatoria, la Polizia ha controllato 390 domande di cittadini a cui era stata accolta la domanda.

L’Amiu, nel bando di concorso, richiedeva, tra i vari requisiti, quello di non aver riportato sentenze definitive di condanna per associazione a delinquere di stampo mafioso e di non aver avuto applicata in via definitiva la misura di prevenzione della sorveglianza speciale per mafia. Sono in corso accertamenti e le varie posizioni saranno vagliate al fine di consentire a tutti coloro che rispondono ai requisiti richiesti di ricoprire il giusto posto in graduatoria evitando atteggiamenti di prevaricazione da parte di soggetti che, in qualche modo, nel loro passato, hanno avuto a che fare con situazioni delinquenziali di matrice mafiosa e che, con false dichiarazioni, ritengano di poter ottenere il posto all’Amiu.