Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 660
VITTORIA - 27/01/2011
Cronache - Vittoria: controllo del territorio dei carabinieri

Il pastore con la coca. Manette per Francesco Calabrese

Nella stessa serata di martedì, i carabinieri della Stazione di Comiso, mentre transitavano nella centrale via Senia, hanno individuato Alì Mohamed Mrad, tunisino 27enne

Arrestati un pastore gelese residente a Vittoria e un tunisino irregolare dai Carabinieri di Comiso. Nel corso di un servizio di controllo predisposto dal colonnello Nicodemo Macrì, i militari hanno intercettato in contrada Pezze di Pupo, territorio al confine tra il comune di Vittoria e la frazione di Pedalino, nei pressi di una abitazione rurale, dopo alcune ore di osservazione, il proprietario Francesco Calabrese, 33 anni, pastore, di origine gelese ma residente a Vittoria, intrattenersi con altre persone. Nel corso della perquisizione personale i militari rinvenivano 24 involucri per un peso totale complessivo di 14 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, abilmente nascosti tra l’erba del giardino dell’abitazione.

Nella stessa serata di martedì, i carabinieri della Stazione di Comiso, mentre transitavano nella centrale via Senia, hanno individuato Alì Mohamed Mrad, tunisino 27enne, già noto per essere stato arrestato l’anno scorso per spaccio di sostanza stupefacente quando era regolare sul territorio italiano. Lo straniero è stato dichiarato in arresto in quanto destinatario di un decreto di espulsione emesso dalle autorità giudiziarie iblee a seguito della condanna per spaccio. I due arrestati venivano quindi trasferiti presso il carcere di Ragusa a disposizione della magistratura.