Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 890
VITTORIA - 05/12/2010
Cronache - Vittoria: non si arresta la spirale delle rapine in città

Ore 19,30: in 3 rapinano la tabaccheria di via Leopardi

Volti coperti e pistola a canne mozze per terrorizzare il titolare che consegna un paio di miglia di euro ai malviventi

La rapina del sabato sera. Ai danni della tabaccheria di via Leopardi angolo via Alessandria. Intorno alle 19,30 di sabato si sono presentati in 3: volti coperti e fucile a canne mozze imbracciato da uno dei malviventi. Il titolare era solo e ha capito subito. Ha consegnato un paio di migliaia di euro e i banditi sono fuggiti.

La Polizia ha aperto la caccia ai rapinatori. Gli inquirenti non dicono sullo stato delle indagini, ma c’è una pista ben precisa. Bene o male il giro è sempre lo stesso. Salvo che non si tratti di delinquenti in trasferta dal catanese o dal nisseno, sono locali ben noti, gente di mestiere.

I soliti noti che entrano ed escono dal carcere a velocità supersonica, così il giro continua e c’è lavoro per tutti. Polizia, avvocati, magistrati, stampa. Una prassi. Il periodo che precede il Natale è quello ideale. Servono soldi, per spendere e giocare. A Vittoria il sistema dura da anni, una cancrena di cui non ci si riesce a liberare rispetto alle altre città della provincia.