Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 875
VITTORIA - 05/11/2010
Cronache - Vittoria: arrestato Biagio Gravina per estorsione e lesioni personali

Non vuole dividere il premio assicurativo: pestato

Gravina pretendeva la metà del premio pagato dall’assicurazione all’automobilista che s’era scontrato con la propria moglie
Foto CorrierediRagusa.it

Picchia l’uomo che aveva avuto un incidente stradale con la moglie perché questi non vuole dividere il premio assicurativo pagato dall’assicuraizone dopo il sinistro. Protagonista dell’assurda vicenda, Biagio Gravina (nella foto), sorvegliato speciale, vittoriese di 38 anni, che ha mandato in ospedale per lesione a un occhio e pestaggio in più parti del corpo l’uomo che s’era scontrato con la propria moglie.

Gravi i reati commessi da Gravina, volto noto negli ambienti malavitosi: tentata estorsione, lesioni personali, percosse e minacce. La condizione di sorvegliato speciale ha consentito l’arresto di Gravina anche fuori flagranza.

I periti dell’assicurazione che hanno valutato l’incidente automobilistico, hanno dato torto alla moglie di Gravina. Quando l’assicurazione ha pagato il premio alla vittima, Biagio Gravina avrebbe preteso la metà della cifra ricevuta dall´altro automobilista.

Al netto rifiuto della controparte, il sorvegliato speciale ha sferrato calci e pugni al malcapitato fino a mandarlo all’ospedale. Il referto sanitario ha fatto scattare l’intervento della Polizia, che qualche ora dopo, appena ricostruita l’assurda vicenda, ha arrestato Biagio Gravina mettendolo a disposizione del sostituto procuratore Monica Monego.