Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 22 Settembre 2018 - Aggiornato alle 23:45
SIRACUSA - 20/02/2018
Cronache - Il 60enne si era sempre professato innocente

Libero l´uomo che minacciò la moglie con una motosega

Il pachinese ha il solo obbligo di non avvicinarsi alla moglie Foto Corrierediragusa.it

Accogliendo l’istanza dell’avvocato Luigi Caruso Verso, il giudice per indagini preliminari del tribunale di Siracusa Andrea Migneco ha disposto la rimessione in libertà del 64enne di Pachino che era stato raggiunto da ordinanza di custodia in carcere il 14 gennaio scorso a seguito di una denuncia della moglie, che lo accusava di averla tenuta in stato di soggezione, impedendole di truccarsi ed uscire da sola e minacciandola con una pistola e una motosega. L’uomo, che ha sempre negato con forza di aver commesso i fatti di cui è accusato, si era discolpato nell’interrogatorio di garanzia, raccontando una versione dei fatti completamente diversa da quella denunciata dalla moglie.
Dopo l’interrogatorio, l’avvocato Caruso Verso aveva ottenuto per il suo assistito gli arresti domiciliari. Ora, dopo un mese esatto di custodia in casa, l´uomo è ritornato completamente libero, con il solo obbligo di non avvicinarsi alla moglie.