Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1121
SCICLI - 31/05/2010
Cronache - Scicli: notte "brava" in centro durante la festa della Madonna delle Milizie

Carabinieri insultati e picchiati, arrestati 3 giovani sciclitani

I militari hanno riportato ferite giudicate guaribili in un paio di settimane

Insultano e picchiano due carabinieri spedendoli in ospedale con ferite e contusioni giudicate guaribili in un paio di settimane dai medici. Sono scattate le manette per due giovani incensurati di Scicli, che, in preda ai fumi dell’alcol, hanno inveito contro i militari, in servizio di controllo del territorio durante la festa della Madonna delle Milizie, nella notte tra sabato e domenica scorsi.

Per violenza, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, sono finiti in carcere Giuseppe Scimone, 28 anni, panificatore, e Fabrizio Minauda, 26 anni, agente immobiliare. L’episodio si è verificato in via Nazionale. Per dare manforte ai colleghi in difficoltà, sono intervenuti altri due militari, che hanno ricondotto i due giovani ubriachi a più miti consigli, ammanettandoli.

Nel carcere di Piano del Gesù a Modica è finito anche un terzo sciclitano, Rosario Cannizzaro, 30 anni, operaio. Il giovane, che stava pedalando in sella alla sua bici in via Mormino Penna, era stato invitato da due vigilesse ad uscire dalla zona a traffico limitato. Per tutta risposta, Cannizzaro aveva cominciato ad inveire contro le due agenti della polizia municipale. Neanche l’intervento di un Carabiniere in borghese era servito. Anzi il giovane ha cominciato a picchiare il militare, in soccorso del quale è giunto un altro collega in divisa. Inevitabili dunque le manette.