Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1073
SCICLI - 26/04/2010
Cronache - Scicli: la disavventura di una immigrata di 31 anni tra le mura domestiche

La moglie di 31 anni lo respinge, il marito 74enne la stupra

Sono scattate le manette per violenza sessuale, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia

Sebbene la differenza d’età fosse tutt’altro che tralasciabile, anche gli atteggiamenti focosi di un 74enne nei confronti della moglie marocchina di 31 anni, sposata di recente in Africa, erano tanto evidenti quanto «singolari». La ragazza, forse resasi conto d’aver sposato una persona che poteva essere suo nonno, considerati i 43 anni di differenza, respingeva con regolarità le «avances» del marito, che, esasperato, è passato alle vie di fatto, picchiando e abusando della giovane consorte. Inevitabile l’intervento dei Carabinieri, dopo la denuncia sporta dalla malcapitata.

Per il 74enne, G.C., sono scattate le manette con le accuse di violenza sessuale, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. Il fatto si è verificato venerdì scorso in una casa di Cava D´Aliga, dove la coppia aveva deciso di trascorrere il fine settimana.

L’uomo, un pensionato residente a Ragusa, si era unito in matrimonio con la consorte marocchina lo scorso marzo durante una gita a Casablanca. Ma se l’amore è cieco, talvolta accade che può anche cominciare a vederci benissimo. E’ forse proprio questa la circostanza di cui è stata protagonista suo malgrado la giovane marocchina. O magari si trattava solo di una indisposizione momentanea della donna.

Fatto sta però che l’anziano, che evidentemente aveva programmi ben diversi per trascorrere il weekend, ha preso davvero male l’ennesimo rifiuto di colei che sarebbe potuta essere sua nipote, picchiandola e stuprandola. Stando al contenuto della denuncia sporta dalla vittima, sarebbe questa la prima volta che l’uomo si comporta in maniera così violenta nei suoi confronti. Il pensionato si sarebbe difatti sempre dimostrato piuttosto accondiscendente. Lo stesso atteggiamento tenuto nei confronti dei Carabinieri quando lo hanno ammanettato. Il 74enne non ha difatti opposto la minima resistenza all´arresto.