Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 912
SCICLI - 11/09/2009
Cronache - Scicli: un 19enne netino utilizzava la tecnica dello "specchietto rotto" a Sampieri

Malvivente tenta la truffa con un ispettore di polizia

Il truffatore, riuscito a fuggire, è stato rintracciato dalla sezione volanti grazie al numero di targa Foto Corrierediragusa.it

Cosa succede ad un truffatore quando, involontariamente, sceglie quale vittima designata un ispettore di polizia? Viene denunciato. E’ quanto accaduto ad un malvivente netino, S.B., 19 anni, un «navigato» truffatore dello specchietto rotto.

In sostanza il truffatore fingeva d’essere stato tamponato dalla vittima di turno, simulando un rumore, come se l’auto dell’ignara persona presa di mira avesse spaccato lo specchietto lato guidatore dell’auto del malvivente, già rotto in precedenza. B.S. pretendeva poi, con fare minaccioso, il rimborso «amichevole» del «danno».

Una tecnica messa in atto nelle ultime settimane a Sampieri e che aveva fruttato qualche centinaio di euro al netino, che, nell’ultima truffa, è cascato male, «pescando» nientemeno che un poliziotto per mettere in atto il «giochino dello specchietto». Capita l’antifona, l’ispettore mostra il tesserino di riconoscimento, inducendo il malvivente a sgommare via con la sua auto, con una velocità tale da rischiare di mettere sotto lo stesso ispettore. Grazie al numero di targa annotato dal poliziotto, la sezione volanti di Ragusa diretta da Marzia Giustolisi ha rintracciato e denunciato il malvivente.