Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 628
SCICLI - 29/05/2009
Cronache - Scicli: tragedia in contrada Filippa, nei pressi di Donnalucata

Pensionato muore mentre brucia sterpaglie

Guglielmo Micciché, 70 anni, forse colto da malore improvviso, s’è accasciato a terra ed è stato divorato dalle fiamme

Un uomo di 70 anni muore bruciato mentre dà fuoco alle sterpaglie del suo podere in contrada Filippa, vicino Donnalucata. Guglielmo Micciché, pensionato, stamani s’era recato in campagna per fare pulizia sul suo terreno. Fra le cause che hanno provocato la tragedia, un probabile malore che avrebbe colto all’improvviso lo sventurato pensionato.

Appena s’è sentito male Guglielmo Miccichè s’è accasciato a terra vicino alle fiamme che bruciavano le sterpaglie. Qualcuno ha visto la tragedia, ha cercato di prestare soccorso ma non v’è riuscito perché ormai troppo tardi.

I Vigili del fuoco di Ragusa sono stati chiamati da una telefonata del «118», ma quando sono giunti sul posto per il povero Guglielmo Micciché non c’era più nulla da fare. Secondo la prima ispezione cadaverica effettuata dal medico legale, la causa della morte potrebbe essere stata proprio un malore improvviso. Sull’episodio indagano i Carabinieri di Ragusa. Probabilmente la Magistratura ordinerà l’autopsia sul cadavere per accertare la causa della morte.