Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 606
SCICLI - 16/11/2008
Cronache - Un violento acquazzone si è abbattuto ieri sera sul territorio ibleo

Ancora maltempo in provincia.
A Scicli la conta dei danni

Dopo la tromba d’aria di sabato che ha scoperchiato le serre Foto Corrierediragusa.it

Ancora maltempo in provincia. Un violento acquazzone si è abbattuto ieri sera nel territorio ibleo. Non si sono registrati danni, incidenti stradali o rallentamenti alla circolazione stradale.

A Scicli però è ancora in corso la conta dei danni causati soprattutto al settore serricolo dalla piccola tromba d´aria di sabato scorso, abbattutasi sulla fascia trasformata che da Donnalucata va a Cava d’Aliga: alberi divelti e abbattuti sula sede stradale, alcune serre scoperte dalla furia del vento.

Un acquazzone, accompagnato da una tromba d’aria, ha messo in crisi la circolazione stradale sulla provinciale che si diparte da via Archimede. Un eucalipto è rovinato sulla sede stradale, tra la via Lentini e la via Ragusa, nel sito in cui la via Archimede che diventa strada provinciale.

Diverse le strutture serricole scoperchiate dalla forza del vento in contrada Ferro di Cavallo e Arizza.

Gli operai del servizio di reperibilità del Comune di Scicli sono interventi per tagliare gli alberi pericolanti in contrada Palo Rosso, alcuni dei quali rischiavano di rovinare sulla provinciale, mentre i vigili urbani e i carabinieri hanno ripristinato la viabilità, dopo che alcuni mezzi meccanici hanno provveduto alla rimozione dei fusti e alla messa in sicurezza della strada.