Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 400
SCICLI - 19/10/2016
Cronache - Affaccia dalla collina sul quartiere S. Giuseppe, statua senza una mano

Scicli, mutilato il Cristo della chiesa del Calvario

L’episodio mette in evidenza le insufficienti tutele del patrimonio artistico della città Foto Corrierediragusa.it

Il Cristo della chiesa del Calvario (foto) è stato «mutilato». Il parroco della chiesa che si affaccia dalla collina sul quartiere S. Giuseppe ha infatti trovato la statua senza una mano. Il Cristo è disteso su un piano di pietra impreziosito da un lenzuolo di colore dorato e Don Ignazio La China, parroco di S. Giuseppe, sotto la cui cura ricade anche il «Calvario», ha dovuto prendere atto dell’effrazione nella chiesa. Difficile stabilire se si tratta di un furto o di un atto vandalico ma il fatto mette in evidenza la scarsa tutela e custodia dei monumenti della città. A. S.Matteo si sono già verificati atti vandalici ed incursioni all’interno, ora è toccato al Calvario dove in altre occasioni era stata forzata la porta ed asportate alcune sedie. Il furto della mano è grave dal punto di vista artistico in quanto deturpa la statua risalente a metà ‘500. Il parroco ha sollecitato le istituzioni a realizzare una porta di ingresso alla chiesa sicura in modo da preservare il patrimonio artistico custodito.