Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 739
SCICLI - 11/10/2016
Cronache - Grazie al servizio "Sms sentimi"

Sordo sventa furto con un sms in questura

La sinergia tra cittadini e forze dell’ordine grazie alla tecnologia Foto Corrierediragusa.it

Un sms ha aiutato la sezione volanti della polizia a sventare un furto in un´abitazione a Scicli. Ad inviarlo uno sciclitano sordomuto che ha notato un uomo che cercava di introdursi nella sua abitazione. Il giovane, grazie ad una speciale applicazione, denominata «Sms Sentimi», attivata alla sala operativa della questura di Ragusa, ha potuto inviare la richiesta di aiuto. Immediato è scattato l´intervento coordinato dall’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Ragusa e dai carabinieri della compagnia di Modica. In piena notte sul sistema informatico dedicato al servizio è apparso un sms che segnalava la presenza di un ladro. Immediatamente l’operatore ha iniziato una conversazione fatta di messaggi scritti con i quali ha cercato di rassicurare il giovane ed ello stesso tempo acquisire quanti più elementi possibili per prestare l’aiuto richiesto. Accertato quindi l’indirizzo esatto, è stata inviata una pattuglia dei carabinieri di Modica che ha messo in fuga il ladro che aveva già forzato una finestra dell’abitazione con l’intenzione di accedere all’interno per rubare. Un ulteriore sms ha infine rassicurato il giovane che la situazione di pericolo era rientrata, a cui lo sciclitano ha risposto, sempre via messaggio, con un sentito ringraziamento.