Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 826
SCICLI - 04/02/2016
Cronache - Manette per un panettiere 40enne

Picchia la moglie e poi si nasconde sotto il letto

La donna ha denunciato il marito dopo anni di violenze Foto Corrierediragusa.it

Da anni malmenava la moglie di 38 anni, che per questo motivo voleva separarsi, ma lui la minacciava di morte ripetendole ogni giorno "Tu morirai e io andrò in galera". Poi però, all´arrivo dei poliziotti dopo la denuncia della donna, il grand´uomo si è nascosto sotto il letto. La vittima, sposata dal 2002 e con tre figli di 11, 6 anni e un anno e mezzo, alla fine ha trovato la forza di denunciare le violenze subite dal marito, un panettiere di 40 anni, finito in manette. L´uomo era in possesso di una pistola calibro 9 alterata e con la matricola cancellata e di un coltello a scatto. Deve rispondere di detenzione di arma clandestina ed alterata e possesso di oggetti atti ad offendere. La donna e i figli sono stati accompagnati in un lungo sicuro. L´uomo, prima di essere arrestato, avendo saputo che la moglie era in questura, la tempestava di telefonate per implorarla di non denunciarlo, ripetendo che voleva solamente stare con lei. Quando gli agenti sono andati nella sua abitazione hanno trovato l´uomo, come accennato, nascosto sotto il letto. Agli agenti il panettiere ha detto che tutto quello che aveva denunciato la moglie non era vero, che lui era una persona tranquilla e che non le avrebbe mai fatto del male. Il coltello a scatto è stato trovato nel suo marsupio e ai poliziotti l´uomo ha detto di portarlo con sé per paura di essere aggredito. In casa, oltre alla pistola, c´erano diversi proiettili.