Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1451
SCICLI - 02/07/2015
Cronache - Denuncia di una 39enne di Scicli che paventa un caso di malasanità

Donna incinta di 6 mesi perde il feto

I fatti, che sono stati denunciati ieri, si riferiscono allo scorso maggio Foto Corrierediragusa.it

Una donna di 39 anni di Scicli al sesto mese di gravidanza accusa lancinanti fitte al basso ventre, si sottopone ai controlli ginecologici dai quali risulta essere tutto a posto ma pochi giorni dopo, da ulteriori controlli eseguiti per il persistere della sintomatologia, il feto viene trovato morto. Un autentico incubo per la giovane che ha presentato denuncia, paventando un caso di malasanità. Stando al contenuto della denuncia, la donna si sarebbe sottoposta a visite nel reparto di ginecologia dell´ospedale "Maria Paternò Arezzo" di Ragusa prima e al "Maggiore" di Modica poi: in entrambi i casi sarebbe stata tranquillizzata circa le condizioni del feto e rispedita a casa.

Invece dopo qualche giorno, come accennato, la donna è tornata a farsi controllare al "Maggiore", sempre per il malessere accusato, ed il feto è stato trovato morto. I fatti, che sono stati denunciati ieri, si riferiscono allo scorso maggio.