Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1432
SCICLI - 10/01/2015
Cronache - Un 20enne di Scicli ricoverato al centro grandi ustionati di Catania

Si provoca ustioni di 1° e 2° grado bruciando sterpaglie

Per fortuna non è in pericolo di vita Foto Corrierediragusa.it

Si è provocato ustioni di primo e secondo gradi in gran parte del corpo, in particolare mani, braccia e volto, mentre era intento a bruciare delle sterpaglie. L´incidente è accaduto in contrada Palazzola a Scicli. Un giovane poco più che 20enne stava lavorando con il padre per ripulire un appezzamento di terra di proprietà quando a un certo punto, evidentemente per facilitarsi il compito, ha gettato del liquido infiammabile sul fuoco, venendo però colpito dalla fiammata di ritorno in pieno volto, alle mani e alle braccia. Il giovane è stato immediatamente soccorso dal padre e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale "Maggiore" di Modica. Qui i medici, dopo le prime cure, ne hanno disposto il trasferimento al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Cannizzaro di Catania.

Lo sciclitano ha riportato ustioni di primo e secondo grado alle mani, alle braccia e al volto. Per fortuna non è in pericolo di vita.