Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 835
SCICLI - 12/09/2014
Cronache - I Carabinieri stanno proseguendo nelle ricerche

Cava d´Aliga: mini sbarco di 90 profughi

I 25 soggetti rintracciati dai Carabinieri sono stati trasferiti nei locali del centro di accoglienza di Ragusa
Foto CorrierediRagusa.it

Novanta migranti sono giunti nella tarda serata di mercoledì fra Sampieri e Cava d´Aliga sfuggendo ai severi controlli della Capitaneria di porto. Sono stati alcuni residenti delle due frazioni sciclitane ad avvisare le forze dell´ordine dello sbarco. Vestiti bagnati, zaino sulle spalle, i migranti hanno percorso la strada provinciale che unisce le due frazioni. Polizia e Carabinieri hanno setacciato il territorio per tutta la notte e non si esclude che i migranti giunti in provincia di Ragusa fossero in numero maggiore. 25 sono stati trovati nei pressi di Marina di Modica. Alla fine, i migranti recuperati sono stati 90, di cui 22 minori. La dinamica è ancora al vaglio della forze dell´ordine ma sembra che i gommoni giunti in prossimità della costa iblea fossero due. Il primo ha lasciato una trentina di migranti, l´altro circa sessanta. I primi trenta migranti hanno messo in allarme le forze dell´ordine, intervenute tempestivamente sul posto. Alcuni hanno trovato ristoro, alle prime luci dell´alba, presso una pizzeria di Sampieri, i quali proprietari hanno fornito generi di prima necessità. Alle ore 9 circa, a Sampieri, i carabinieri hanno bloccato cinque minorenni, di presunta nazionalità tunisina. Per tutta la mattina, le forze dell´ordine sono state impegnate nella ricerca di altri migranti.

I migranti sono stati tutti trasferiti presso la masseria don Pietro di contrada Cifali e, stando alle informazioni raccolte, saranno trasferiti entro 24 ore presso altre sedi.

Nella foto un gruppetto di migranti appena sbarcati a Sampieri