Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 703
SCICLI - 08/01/2013
Cronache - Processo direttissimo per uno sciclitano di 31 anni

"Fuga" in motoape rubata, patteggia 10 mesi Scarpata

L’imputato non ha potuto beneficiare della sospensione condizionale in quanto gravato da numerosi precedenti già definiti

Ha patteggiato dieci mesi di reclusione e 200 euro di multa lo sciclitano arrestato una settimana fa dai carabinieri per aver rubato una motoape, a bordo della quale aveva forzato un posto di controllo dei militari. Sandro Scarpata, 31 anni, è stato processato ieri mattina con il rito direttissimo. Il difensore Pino Pitrolo ha proposto il patteggiamento, al quale non si è opposto il pm Veronica Di Grandi. La pena è stata applicata dal giudice Antongiulio Maggiore. L’imputato non ha potuto beneficiare della sospensione condizionale in quanto gravato da numerosi precedenti già definiti.

Scarpata stava percorrendo le strade di Donnalucata a bordo del mezzo rubato, quando si era imbattuto nel posto di controllo, che aveva forzato per non farsi scoprire. Ma la fuga era durata pochi chilometri, visto che i militari avevano bloccato l’uomo dopo un breve inseguimento. Le manette erano dunque scattate per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.