Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 393
SCICLI - 04/12/2012
Cronache - Interviene il presidente provinciale Confcommercio Ragusa Sergio Magro

Ancora un furto in gioielleria a Scicli. E´ allarme

Sottratti preziosi di valore, bottino ingente

Ennesimo colpo perpetrato, la notte scorsa, ai danni della gioielleria «Ellepi» di via Santa Maria La Nova a Scicli. I soliti ignoti hanno sottratto preziosi di valore determinando un ulteriore danno ad un’attività commerciale che già, nelle scorse settimane, aveva dovuto fare i conti con episodi simili. Il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Sergio Magro, lancia l’allarme. «Chiediamo alle forze dell’ordine – dice – di intensificare l’azione di controllo sul territorio. Perché l’emergenza sta crescendo sempre di più.

Siamo sempre grati per l’attenzione che le stesse riservano al territorio dell’area iblea ma è chiaro che l’intensificarsi di fenomeni come i furti in danno ad attività commerciali è in assoluto aumento e va fronteggiato con la massima determinazione, come siamo certi che accadrà». Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente della sezione Ascom di Scicli, Daniele Russino.

«Ovviamente – chiarisce – ai titolari della gioielleria tutta la nostra solidarietà. Ma non possiamo più tollerare che i negozianti, già stritolati dalla morsa della crisi, continuino a fare i conti con la delinquenza e la criminalità. E’ davvero un momento difficile che rischia di diventare ancora più complesso se non si individuano i necessari correttivi. Qualcosa bisognerà pur fare».