Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 835
SCICLI - 27/08/2012
Cronache - Si tratta di un immigrato di 36 anni, bracciante agricolo

Albanese evade dai domiciliari, i Carabinieri lo prendono

L’uomo era ai domiciliari dopo aver accoltellato un connazionale

Un albanese di 36 anni, bracciante agricolo, è stato arrestato dai Carabinieri per evasione dai domiciliari. L´immigrato era stato arrestato dai militari della Tenenza di Scicli il 9 febbraio dell’anno scorso allorquando, dopo aver avuto un violento alterco con un suo concittadino mentre si trovavano insieme in località Playa Grande di Scicli, lo aveva ferito gravemente tirandogli un fendente di coltello all’addome.

La vittima dell’aggressione aveva poi dovuto subire un intervento urgente presso
l’ospedale «Busacca» di Scicli per la rimozione della milza ormai compromessa dalle gravi lesioni riportate.

E dopo aver trascorso alcuni mesi in carcere era stato sottoposto agli arresti
domiciliari presso la sua abitazione sciclitana. Da ieri Bujar Zhivani, è tornato nuovamente in carcere a Modica Alta. Infatti, i Carabinieri della Tenenza di Scicli, nel quadro di un potenziamento dei controlli alle persone che sono attualmente ristrette in regime di detenzione domiciliare o agli arresti domiciliari disposto dal Comando Compagnia di Modica, hanno sorpreso l´albanese all’esterno della sua abitazione, sulla pubblica via, ove si era recato
senza alcuna valida giustificazione.