Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1537
SCICLI - 13/08/2012
Cronache - Mentre i turisti sono al concerto, i delinquenti della notte scassano vetture in sosta

Ladri notturni a Scicli per i concerti: scassinate 15 auto

La testimonianza di una giovane coppia: «Ci hanno rubato l’autoradio senza effrazione perché avevamo dimenticato l’auto aperta». I Carabinieri indagano
Foto CorrierediRagusa.it

Mentre la gente si gode i concerti, vandali e ladri sciclitani, veri «turisti» della notte, continuano imperterriti nella loro azione devastante ai danni delle macchine in sosta lasciate incustodite dai proprietari per assistere agli spettacoli che in queste calde serate d’agosto si stanno tenendo a Scicli, «gemma» del barocco ibleo fra le altre città della provincia. Mentre la gente assiste ai concerti o agli eventi musicali, i delinquenti scassano macchine e razziano all’interno tutto ciò che c’è da rubare. Quello che in questi giorni riferiscono i malcapitati è sconvolgente.

«Fra le 10 e le 15 autovetture avevano il vetro del lato conducente spaccato, l´unica auto senza danni era la nostra, perché non avevamo chiuso a chiave. In ogni caso, hanno aperto lo sportello senza forzarlo e ci hanno rubato l´autoradio». Questa è la testimonianza di una coppia di ragazzi di ritorno dal concerto degli Afterhours tenutosi domenica sera a Scicli all´interno di un festival musicale che si sta tenendo in questi giorni presso Valle Ventura, una grande struttura turistica recettiva con campeggio alle porte di Scicli. Al mattino, dicono gli interessati, presso la caserma dei Carabinieri è stato un via vai di persone pronte a sporgere denuncia contro ignoti.

La cronaca di uno dei tanti episodi. Intorno alle 2.30 di notte la coppia di sfortunati turisti ritorna dal concerto con il servizio navetta organizzato per evitare ingorghi stradali e parcheggi selvaggi, considerato il grande afflusso previsto per l´evento musicale. Prima sosta della navetta alla fine di via Colombo (ai piedi del cimitero del paese). La giovane coppia aveva sostato la macchina a circa 100 metri dal parcheggio perché al loro arrivo era già pieno. Come loro, in tanti hanno parcheggiato le loro vetture nelle vie vicine al punto di raduno del servizio navetta, ma il parcheggio scelto dai malcapitati non è illuminato e quindi gli scassinatori hanno avuto tutto il tempo per agire indisturbati.

Le modalità dello scasso lasciano intuire che comunque l´azione era stata premeditata e ben organizzata, sapendo che i proprietari della macchine non sarebbero tornati prima della fine del concerto che si è concluso intorno all´una e mezza. Altri atti vandalici sono stati registrati la notte di giovedì 9 durante il concerto, sempre nella stessa location, della cantante Emma Morrone, quando di ritorno dall´evento alcuni malcapitati hanno ritrovato la loro vettura senza le quattro ruote.