Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 931
SCICLI - 09/01/2012
Cronache - Disattivato dai malviventi il sistema di videosorveglianza

Colpo in distributore benzina: a Scicli è allarme criminalità

Alcune associazioni hanno chiesto al commissario Margherita Rizza un incontro per fare il punto della situazione

E’ di mille euro il bottino del furto consumato ai danni di un distributore Agip sulla Scicli Donnalucata. Nonostante il sistema di videosorveglianza i ladri hanno portato a segno il loro colpo dimostrando una certa abilità. Il sistema di allarme è stato infatti disattivato in modo da poter mettere a segno il colpo senza essere ripresi dalle telecamere.

Il furto è l’ultimo di una serie che ha messo in allarme negli ultimi mesi imprenditori agricoli, commercianti ed associazioni di categoria. Prese di mira in città, ma soprattutto nella fascia costiera, anche le abitazioni private.

Le associazioni "Prosvi", "Crescere Scicli", Acli, comitato di contrada Spinello e Coldiretti si sono riunite per cercare di individuare iniziative per porre un freno al fenomeno. E´ stato richiesto un incontro urgente al commissario straordinario del comune Margherita Rizza per fare il punto della situazione. Le quattro associazioni e la Coldiretti ritengono ormai ineludibile la costituzione di un comitato di sicurezza nel territorio.

«I livelli di guardia – hanno detto il presidente della Prosvi Pino Bracchini ed il segretario della Coldiretti Pino Adamo – sono stati superati. E´ necessario garantire tranquillità agli operatori agricoli e commerciali e ai cittadini".