Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 955
SCICLI - 01/10/2011
Cronache - Fermato sulla provinciale per Sampieri da una pattuglia dei Carabinieri

Non si ferma all´alt su motorino rubato, arrestato

L’accusa è di furto aggravato

Resta in carcere il cittadino tunisino arrestato nei giorni scorsi dai Carabinieri della Tenenza di Scicli con l’accusa di furto aggravato.
I Carabinieri, impegnati in un posto di controllo della circolazione stradale sul litorale tra Modica e Scicli, erano riusciti a fermarlo dopo un breve inseguimento motivato dal mancato rispetto dell’alt impartitogli.

I militari, insospettiti per l’alta velocità del ciclomotore su cui viaggiava lo straniero, avevano infatti deciso di sottoporlo a controllo. Lo straniero, incurante dell’ordine ricevuto, dopo aver evitato il controllo lungo la SP 66 tentava di darsi alla fuga fuggendo a forte velocità verso la frazione sciclitana di Sampieri dove veniva raggiunto e bloccato dai Carabinieri che, al termine degli accertamenti preliminari condotti sul veicolo, hanno constatato che il ciclomotore era stato rubato poco prima a Pozzallo.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato e quindi trasferito alla casa circondariale di Modica Alta dove si trova tuttora come disposto dal GIP del Tribunale di Modica a seguito della convalida dell’arresto.
Il veicolo è stato poi restituito immediatamente al legittimo proprietario.