Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 596
SCICLI - 18/11/2010
Cronache - Scicli: la turista tedesca era sparita da martedì sera. Le indagini sono condotte dai Carabinieri

La morte di Margit Schluter: omicidio, suicidio o disgrazia?

La vittima, 65 anni, era cardiopatica e forse è stata colta da malore. Era ospite di una struttura turistica, insieme al marito
Foto CorrierediRagusa.it

Omicidio, suicidio o più semplicemente una disgrazia? Sulla morte di una turista tedesca di 65 anni è al momento certa solo la causa: annegamento. Il cadavere di Margit Elizabeth Schluter è stato ritrovato ieri da alcuni passanti sull’acciottolato a ridosso degli scogli di Spinasanta, lungo il litorale sciclitano tra Donnalucata e Cava D’Aliga (nella foto). La donna era seminuda. Il viso era coperto dalla giacca sbottonata della tuta da ginnastica che lasciava intravedere il reggiseno. La vittima non aveva nient’altro addosso, ma il corpo era pieno di lividi.

Dall’ispezione cadaverica effettuata nell’obitorio del cimitero di Scicli, non sarebbero emerse tracce evidenti di violenza sessuale. Potrebbe essere stata la corrente marina a portarsi via i vestiti. Il medico legale ha invece trovato i polmoni pieni d’acqua. Ma cosa ci faceva Margit Elizabeth Schluter in quella zona, poco distante dai pantani?

Alla donna, peraltro cardiopatica, quella zona piaceva poco. Appare quantomeno strano che vi ci fosse recata per una passeggiata, per di più al buio. La vittima alloggiava da un mese assieme al marito in un vicino camping. L’uomo, non vedendo rientrare martedì sera la moglie, ne ha subito denunciato la scomparsa. Poco dopo le 10 di ieri il ritrovamento del cadavere. Prima di morire la donna era sola o in compagnia?

Il fatto che Margit Elizabeth Schluter non si fosse portata appresso il cagnolino, dal quale non si separava mai, indurrebbe ad ipotizzare il suicidio. Ma non è escluso che la donna sia scivolata sugli scogli mentre passeggiava, perdendo i sensi e finendo in acqua, dov’è morta annegata, o vi sia stata spinta da qualcuno. I Carabinieri non tralasciano nessuna pista.