Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 954
SCICLI - 26/10/2010
Cronache - Scicli: arrestati gli sciclitani Concetto Valentino Nigro e Luca Timperanza

26 anni di carcere per gli esecutori dell´omicidio Rizzotto

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Modica, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Assise d’Appello di Catania Foto Corrierediragusa.it

Due sciclitani accusati dell’omicidio del giovane Daniele Rizzotto, avvenuto la notte tra il 18 e il 19 settembre 1999 a Scicli. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Modica, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Assise d’Appello di Catania, hanno arrestato Concetto Valentino Nigro e Luca Timperanza (nella foto), sciclitani.

Per i due è stata confermata la sentenza di condanna poiché giudicati colpevoli, insieme con Carmelo Nigro, di essere stati i materiali esecutori in concorso dell’omicidio premeditato di Rizzotto, del quale il capo clan Giuseppe Ruggieri è stato indicato come mandante con pena dell’ergastolo.

Inoltre, la sentenza ha confermato la condanna ai predetti anche per i reati di incendio finalizzato alla commissione di estorsioni in danno di commercianti e imprenditori operanti nel territorio sciclitano. Entrambi gli arrestati, rinchiusi nella Casa Circondariale di Modica Alta, dovranno ora scontare una pena detentiva di 26 anni di reclusione.

Nell’estate del 1999 vi furono 2 omicidi in terra sciclitana.
Il primo il 24 agosto allorquando in contrada Spinello di Donnalucata, con un fucile di caccia calibro 12, viene freddato Carmelo Lissandrello, 53 anni un ambulante pregiudicato di Comiso.

Il secondo, avvenuto in contrada Trillalici, nel triangolo Scicli-Donnalucata-Cava D´Aliga, nella notte fra il 18 ed il 19 in danno di Daniele Rizzotto, giovane incensurato donnalucatese facente parte del sodalizio criminale Ruggeri. Il giovane aveva deciso di lasciare capendo che il gioco s´è fatto pesante. Ma era troppo tardi.

Nella foto sotto Concetto Valentino Nigro

Concetto Valentino Nigro