Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 884
SCICLI - 25/10/2010
Cronache - Scicli: gli equini venivano acquistati e venduti in nero

Allevatori di cavalli evadono il fisco per un milione di euro

E’ quanto scoperto dalla Guardia di finanza a carico di una società di Scicli operante nel settore dell’allevamento di equini

Allevatori di cavalli evadono il fisco per un milione di euro. E’ quanto scoperto dalla Guardia di finanza a carico di una società di Scicli operante nel settore dell’allevamento di equini, i cui titolari sono stati bollati dai finanzieri come «evasori totali», ovvero come soggetti sconosciuti al fisco per uno o più anni d’imposta. E’ stato accertato l’esercizio abusivo di 4 allevamenti nel territorio di Scicli, svolto da una società completamente sconosciuta al fisco, i cui due soci sono P.L. e G.P., di 54 e 55 anni.

I finanzieri hanno accertato che i capi di bestiame venivano custoditi in ambienti fatiscenti e privi di alcuna documentazione e autorizzazione igienico-sanitaria, attestante la legittima provenienza. La successiva attività ispettiva, condotta attraverso l’ausilio di complesse indagini finanziarie, in particolare attraverso mirati accertamenti bancari, nei confronti dei soci, ha portato alla scoperta di oltre 1 milione di euro sottratti all’imposizione diretta e recuperati alla tassazione anche ai fini Irap, e circa 60mila euro di Iva evasa.

Semplice, ma efficace, il meccanismo d’evasione utilizzato dai soci, i quali procedevano all’acquisto di equini da varie imprese, e successivamente li cedevano a vari clienti senza alcuna documentazione fiscale, praticamente in nero.