Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 906
SCICLI - 20/09/2010
Cronache - Scicli: i vigili del fuoco e la Protezione civile hanno lavorato sodo

Rogo lungo la "Collina ferita" di Scicli, evacuate le case

I velivoli aerei hanno operato un lancio d’acqua ogni sei minuti Foto Corrierediragusa.it

Un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato in contrada Imbastita San Marco a Scicli. Il rogo si è sviluppato intorno alle 13 lungo il fianco di uno dei colli che sovrastano Scicli. Il costone argilloso dove l’incendio ha attecchito, originato forse da un atto doloso, è quello famoso della cosiddetta «collina Ferita». Il vento e la temperatura alta hanno favorito l’attecchire delle fiamme lungo il pendio alla base del quale si trova un popoloso quartiere. Tra i primi ad accorrere il sindaco di Scicli, Giovanni Venticinque, che ha allertato la Prefettura e la sala regionale della protezione civile.

La situazione è degenerata col passare delle ore, al punto da costringere gli uomini della protezione civile comunale a operare l’evacuazione dalle abitazioni di alcuni residenti nella via Trinacria e limitrofe. Sul posto gli uomini della protezione civile, quattro squadre dei vigili del fuoco, due gazzelle dei carabinieri, diverse squadre del Corpo Forestale. In azione anche diversi canadair e un elicottero dei vigili del fuoco. I velivoli aerei hanno operato un lancio d´acqua ogni sei minuti (nella foto). Alla fine l´incendio è stato domanto e i residenti hanno potuto fare rientro in prima serata nelle rispettive abitazioni.