Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 660
SCICLI - 04/08/2010
Cronache - Scicli: Vincent Freddy Van Hamme, 35 anni, era in vacanza con 2 suoi connazionali

Turista annega al largo di Cava d´Aliga. Inutili i soccorsi

Quando è arrivata l’ambulanza, il cuore dello sfortunato ragazzo aveva già cessato di battere Foto Corrierediragusa.it

Un turista belga di 35 anni, Vincent Freddy Van Hamme, è morto annegato nel primo pomeriggio di mercoledì al largo di Cava d’Aliga (nella foto). A nulla sono valsi i tempestivi soccorsi del bagnino in spiaggia. Quando è arrivata l’ambulanza, il cuore dello sfortunato ragazzo aveva già cessato di battere. Ancora da accertare le cause della tragica fatalità, forse dovute alle forti correnti che di solito caratterizzano quel tratto di mare, oppure ad un improvviso malore della vittima.

Il turista belga stava facendo il bagno assieme ad altri due connazionali coetanei, con i quali si trovava da qualche giorno in vacanza sul litorale sciclitano. Il giovane, che pare si fosse allontanato dagli altri due amici, ha all’improvviso cominciato ad annaspare nell’acqua alta. Gli altri due turisti hanno attirato l’attenzione del bagnino della postazione di salvataggio, che ha subito soccorso il belga, trascinandolo a riva. Al giovane è stata praticata la respirazione artificiale, ma, a quanto pare, i polmoni erano pieni d’acqua. Quando dopo un decina di minuti è arrivata l’ambulanza, il turista belga era già cadavere. Il corpo è stato condotto all’obitorio per l’ispezione cadaverica.