Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 996
SANTA CROCE CAMERINA - 31/07/2010
Cronache - Santa Croce Camerina: l’episodio si è verificato a Punta Secca

Martellate ad auto e pugni agli agenti, 52enne arrestato

Le manette sono scattate per Salvatore Barone, 52 anni, originario di Comiso

Prende a martellate un’auto in sosta, frantumandone i parabrezza e gli specchietti e riducendo la carrozzeria a mal partito. Poi prende a calci e pugni i poliziotti intervenuti per chiedere conto e ragione. Inevitabili le manette per l’iracondo 52enne Salvatore Barone, 52 anni, originario di Comiso ma residente a Punta Secca, ridente frazione dove tiene «casa» anche il commissario Montalbano e teatro dell’atto vandalico e dell’aggressione ai poliziotti. Chissà se anche al celebre «sbirro» creato da Camilleri il comisano avrebbe opposto resistenza. L’uomo ha perso le staffe perché, a suo dire, la «Lancia Y» presa a martellate ostruiva l’accesso al suo garage.

I poliziotti hanno invece accertato che l’auto era parcheggiata in modo corretto, senza intaccare il passo carrabile del comisano. L’uomo, peraltro, non è nuovo ad episodi del genere, avendo più volte chiamato, nel recente passato, la polizia municipale di Santa Croce Camerina e pretendendo l’intervento del carro attrezzi, anche quando non ve ne era effettivo bisogno. Al proprietario dell’auto non è rimasto che prendere atto dell’accaduto e sporgere denuncia. I poliziotti invece hanno dovuto sfondare la porta d’ingresso della casa del comisano, che vi si era barricato per non rispondere alle domande degli agenti, tre dei quali sono stati picchiati dall’energumeno, riportando ferite guaribili dai 2 ai 7 giorni. Una serata di fine luglio di ordinaria follia.