Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1175
SANTA CROCE CAMERINA - 22/07/2010
Cronache - Santa Croce Camerina: provvidenziale intervento della protezione civile

Anziana bloccata in casa da 48 ore salvata dai volontari

Le due squadre operative hanno forzato una finestra per entrare in casa della donna e soccorrerla

Un´anziana caduta per terra e impossibilitata a muoversi in casa propria per oltre 48 ore è stata salvata da morte certa da due squadre operative del Gruppo Comunale Volontari di protezione civile di Santa Croce Camerina, in servizio sul territorio per il quotidiano svolgimento delle attività.

Le due squadre sono intervenute in via Cascone, dopo l´allarme lanciato da due colleghi fuori servizio, Giovanni e Marco Zisa, residenti nelle immediate vicinanze, che avevano udito le urla dell´anziana signora, che vive da sola dopo la morte del marito. La donna, di 70 anni, ormai allo stremo delle forze, era riversa a terra fin dall´alba di martedì, e non trovava la forza per rialzarsi.

Solo la prontezza di spirito della stessa anziana è stata fondamentale al fine di evitare il peggio: difatti, non perdendosi d´animo, la malcapitata si è trascinata a terra dal bagno, dove era caduta, ad una stanza attigua, dove è riuscita ad avvicinare a se delle bottigliette d´acqua, potendo così provvedere ad idratarsi.

Per entrare all´interno dell´abitazione, dove tutte le finestre erano chuse, i volontari della protezione civile ne hanno dovuto forzare una, ad oltre 2 metri d´altezza rispetto al piano strada. Con l´ausilio di una scala i volontari sono riusciti ad entrare nell´appartamento e a prestare i primi soccorsi. Contestualmente veniva richiesto l´invio di un´ambulanza del 118 e veniva allertata la Polizia Municipale, che ha contattato i familiari, precipitatisi una volta informati dell´accaduto. Fortunatamente la donna non presentava alcuna lesione né altri problemi gravi, anche se i valori risultavano leggermente alterati a causa della debolezza, della stanchezza e dello spavento.