Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 779
SANTA CROCE CAMERINA - 19/12/2009
Cronache - Santa Croce Camerina: preso immigrato con il «vizietto» dello spaccio

La Polizia di Comiso arresta immigrato per spaccio

Fermato in via Caucana mentre cedeva droga ad alcuni ragazzi. Il 12 dicembre era sfuggito all’arresto per lo stesso reato
Foto CorrierediRagusa.it

Arrestato a Santa Croce Camerina un tunisino presunto pusher. Nelll’ambito dei servizi di prevenzione dei reati disposti dal questore Giuseppe Oddo, agenti del Commissariato di Comiso ha tratto in arresto, in pieno centro cittadino, il nordafricano Kaled Bihi, sedicente tunisino di 22 anni.

Il giovane è stato sorpreso a cedere sostanza stupefacente a dei ragazzi e trovato in possesso di una «stecchetta» di hashish e di 10 euro appena ricevuti in cambio dagli acquirenti. Lo stesso il 12 dicembre in un luogo di riunione di immigrati sito sulla provinciale Scoglitti – Santa Croce si era reso responsabile di un simile episodio di spaccio ma era riuscito a sfuggire all’arresto dileguandosi nelle campagne.

Nel pomeriggio di venerdì, in via Caucana, è stato riconosciuto dagli stessi agenti che stavolta si sono soffermati ad osservare le sue mosse e dopo poco lo hanno sorpreso nuovamente in attività di spaccio. E’ così scattato l’arresto e la denuncia anche per la continuazione del reato, la clandestinità e l’avere fornito nelle diverse occasioni in cui è stato fermato dalle forze dell’ordine, versioni differenti circa la sua personale identità. Già nel mese di febbraio era stato tratto in arresto per l’inottemperanza all’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale.