Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1068
SANTA CROCE CAMERINA - 05/03/2009
Cronache - Santa Croce Camerina: Piano operativo regionale sulla sicurezza

Da villa del boss a caserma. Ronde di polizia tunisina?

Si tratta della casa di villeggiatura di Giuseppe Madonia, ora in carcere. Il sindaco Schembari propone pattugliamenti extra sul territorio

Diventerà molto presto una caserma dei Carabinieri o della Guardia di finanza la villa di Punta Braccetto un tempo utilizzata per la villeggiatura dal boss di cosa nostra Giuseppe Madonia, adesso in carcere. E’ una delle misure previste dal Piano operativo regionale sulla sicurezza, come annunciato dal prefetto di Ragusa Carlo Fanara nel corso del vertice tematico a Palermo.

Il territorio di Santa Croce Camerina potrebbe altresì essere pattugliato dalla polizia tunisina in borghese. E’ quanto proposto dal sindaco Lucio Schembari per contrastare i fenomeni della microcriminalità e dell’immigrazione clandestina. Schembari ritiene che la collaborazione della polizia tunisina sia meglio delle ronde di privati cittadini proposte a livello nazionale.